Leggi le Condizioni di Contratto

art 1. CONTRATTI DI VIAGGIO E RESPONSABILITA' Il contratto di viaggio di cui ai programmi offerti o pubblicati aventi ad oggetto l'offerta di un pacchetto turistico è regolato dalla legge n° 1084 del 27 dicembre 1977 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale al Contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23 aprile 1970, dal Decreto Legislativo n°111 del 17 marzo 1995 di attuazione della Direttiva CEE n.314/90. La responsabilità dell'organizzazione del viaggio non può in nessun caso eccedere i limiti delle leggi citate.

art 2. ISCRIZIONI La domanda di iscrizione e partecipazione al Viaggio potrà essere redatta, da almeno 1 dei partecipanti al Viaggio o con apposito modulo pubblicato sul nostro sito www.evvivaviaggi.com o comunicata a mezzo e mail o Fax ; in entrambi i casi dovrà essere compilata in ogni sua parte , contenere tutti i dati relativi al viaggio e i relativi dati anagrafici dei partecipanti nonché essere sottoscritta dal cliente richiedente. L'accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui e nel luogo dal quale l'Organizzatore o Agenzia Venditrice invierà conferma scritta al cliente ,anche a mezzo sistema telematico. L'agenzia di viaggi venditrice, in possesso di regolare licenza, rilascerà al consumatore, ai sensi dell'art. 6 del Decreto Legislativo 111/95, copia del contratto. Si dà atto che l'Agenzia di Viaggi venditrice ha nei confronti dell'Organizzatore, la veste giuridica di intermediario ai sensi dell'art. 13 della CCV oltre che di venditore ex art.4 del Decreto Legislativo 111/95, acquisendo diritti e assumendo obblighi,esclusivamente, quale mandatario del suo cliente mandante. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione, saranno fornite dall'Organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dal Decreto Legislativo 111/95 in tempo utile prima dell'inizio del viaggio.

art 3. PAGAMENTI All'atto della prenotazione, dovrà essere versato un acconto pari al 30% della quota di partecipazione, mentre il saldo della stessa dovrà essere effettuato entro e non oltre i 20 giorni precedenti la partenza. Per le prenotazioni in epoca successiva la data sopraindicata, l'intero ammontare dovrà essere versato al momento della prenotazione in un'unica soluzione. Gli acconti e il saldo come sopra determinati dovranno essere corrisposti dal Contraente al Venditore che li trasmetterà all'organizzatore secondo gli accordi tra gli stessi stabiliti. Il mancato ricevimento da parte dell'organizzatore dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa del contratto, tale da determinare la risoluzione di diritto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall'organizzatore. Per altro l'organizzatore riconoscerà come regolarmente avvenuti i pagamenti direttamente effettuati dal Consumatore all'Agente di Viaggi suo mandatario conformemente agli accordi conclusi per iscritto tra lo stesso Organizzatore e quest'ultimo.

art 4. QUOTA DI PARTECIPAZIONE / PREZZO: Le quote sono in Euro . Le quote sono calcolate in base ai cambi e alle tariffe dei vettori in vigore al momento della conferma da parte della Evviva Viaggi del Viaggio o della stampa dell'opuscolo/ Catalogo La Evviva Viaggi potrà richiedere adeguamenti di prezzo fino ad un massimo del 10% . Il prezzo potrà variare fino a 20 giorni prima della partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di : - costi di trasporto , incluso il costo del carburante - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e aeroporti - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.

art 5. RINUNCE E RIMBORSI: La rinuncia al viaggio, da parte del Partecipante , comporta il pagamento delle penalità, a copertura dei danni arrecati all'Organizzatore, da calcolarsi sull'intero ammontare della quota di partecipazione ( compreso tasse , oneri, accessori e quote d'iscrizione ) ed in base a quanti giorni prima dell'inizio del viaggio è avvenuto l'annullamento . Le modalità di calcolo della penale sono le seguenti : 20% dell'intero ammontare fino a 60 giorni di calendario prima della partenza 40% dell'intero ammontare da 59 a 40 giorni di calendario prima della partenza 60% dell'intero ammontare da 39 a 20 giorni di calendario prima della partenza 80% dell'intero ammontare da 19 a 10 giorni di calendario prima della partenza 100% della quota di partecipazione a partire dal 9° giorno Si comunica, inoltre che : - il calcolo dei giorni non include quello del recesso - la comunicazione deve pervenire, per iscritto a mezzo raccomandata A/R in un giorno lavorativo antecedente quello di inizio del viaggio Non ci sarà nessun rimborso a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio o scaduti, o che non si presenti alla partenza. Il partecipante rinunciatario potrà farsi sostituire da altra persona sempre che la comunicazione ci pervenga in tempo utile per le per le modifiche, in ogni caso almeno 7 giorni prima della partenza e sempre che non vi si oppongono ragioni di documento e problemi per diverse sistemazioni alberghiere.

art 6. ALLOGGI : Saranno corrispondenti alle categorie prescelte. Le richieste delle camere singole vengono accettate senza impegno, limitatamente alla disponibilità degli alberghi e secondo l'ordine di iscrizione. Gli abbinamenti in camera saranno effettuati secondo la richiesta dei partecipanti. Quando l'abbinamento non è possibile, il partecipante è tenuto al pagamento della camera singola prima della partenza. La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l'organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore.

art 7. PORTATORI DI HANDICAP : La Evviva Viaggi non è organizzata alla cura ed assistenza dei pellegrini portatori di handicap. Questi verranno accettati solamente se accompagnati da persone qualificate.

art 8.. BAGAGLI I bagagli sono affidati esclusivamente alla cura dei partecipanti.

art 9. OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall'itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. E' opportuno che ciascun partecipante al Viaggio, residente in Italia ma di Cittadinanza Straniera , si informi della Regolarità dei Propri documenti , presso le Ambasciate di appartenenza o presso la Questura del Luogo di Residenza . Tutti i partecipanti, inoltre, dovranno attenersi all'osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall'organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l'organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sopra esaminate obbligazioni. Il consumatore è tenuto a fornire all'organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l'esercizio del diritto di surroga di quest'ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l'organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.

art 10. RESPONSABILITA DELL'ORGANIZZATORE . L'organizzatore si regola secondo la Convenzione internazione CCV di Bruxelles del 23/4/7', ratificata con legge del 21/12/77, D.L 111 del 95

art 11. VARIAZIONI DI PROGRAMMA : L'organizzazione ha la facoltà di variare parzialmente l'itinerario, cercando di mantenere inalterato il contenuto del viaggio e di sostituire gli alberghi previsti con altri di analoghe caratteristiche, nel caso in cui ciò si rendesse necessario per motivi operativi o per altra causa.

art 12. MODIFICHE PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE: Sono considerate cause di forza maggiore: scioperi, avverse condizioni metereologiche, calamità naturali, disordini civili o militari, problemi tecnici. Questi ed altri fatti simili possono causare modifiche anche sostanziali nello svolgimento del viaggio. Trattandosi di cause di forza maggiore, nessuna responsabilità è imputabile all'Organizzazione ed ogni eventuale esborso supplementare che si dovesse rendere necessario sarà totalmente a carico del consumatore

art 13. MANCATA ESECUZIONE: Qualora l'organizzazione , per motivi tecnici ed o straordinari, legati alla propria responsabilità, annulli il Viaggio , riterrà il contratto nullo e provvederà al rimborso integrale delle somme versate entro 7 giorni lavorativi dal momento del recesso e della cancellazione, In caso dell'annullamento del contratto in corso d'esecuzione, l'organizzazione deve prendere tutte le misure necessarie nell'interesse del Cliente.

art 14. ASSICURAZIONI: Tutti i viaggiatori sono assicurati con una polizza EUROP ASSISTANCE (medico e bagagli). Tuttavia gli stessi all'atto della prenotazione possono stipulare polizze integrative. art 15. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E RIMPATRIO Se non espressamente compreso nel prezzo, è possibile ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici del venditore o dell'organizzatore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall'annullamento del pacchetto, infortuni e bagagli. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti e malattie.

art 16. RECLAMI : Il viaggiatore può, a pena di decadenza, denunciare per iscritto e sotto forma di reclamo, le difformità ed i vizi del pacchetto turistico entro 10 giorni dalla data del rientro facendone pervenire Raccomandata a/r all'organizzazione che dovrà garantire una sollecita risposta.

art 17. DOCUMENTI PER L'ESPATRIO: Nessuna responsabilità compete all'organizzazione per qualsiasi danno che dovesse derivare al viaggiatore per l'impossibilità di iniziare e/o proseguire il viaggio, causato dalla irregolarità dei prescritti documenti (es.: passaporto, carta d'identità).

art 18. RESPONSABILI DEI VETTORI: I vettori sono responsabili nei confronti dei viaggiatori limitatamente alla durata del trasporto con loro mezzi in conformità a quanto da essi previsto nelle proprie condizioni di trasporto.

art 19. FONDO DI GARANZIA: E' prevista l'istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri di un Fondo Nazionale di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi, ai sensi dell'art. 21 del Decreto Legislativo 111/95, in caso di insolvenza o di fallimento del venditore o dell'Organizzazione, per la tutela delle seguenti esigenze: a) rimborso del prezzo versato; b) suo rimpatrio nel caso di viaggi all'estero. Il Fondo deve fornire altresì un'immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell'Organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell'art. 21 n. 5 del Decreto Legislativo 111/95.

art 20. TUTELA DEI MINORI: "Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 16 della legge 296/98. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all'estero".

art 21. CLAUSOLA COMPROMISSORIA: Di comune accordo ai sensi dell'art. 29 della CCV peraltro può essere previsto che le controversie nascenti dall'applicazione, interpretazione, esecuzione del contratto siano devolute alla decisione di un Collegio arbitrale composto da tanti arbitri già designati, ovvero, in mancanza, dal Presidente del Tribunale ove ha sede legale il Tour Operator. Il Collegio Arbitrale che ha sede nel luogo in cui si trova la sede legale del Tour Operator deciderà secondo diritto, previo eventuale tentativo di conciliazione.

art 22. ACCETTAZIONE: L'atto d'iscrizione comporta la completa accettazione di tutte le norme e condizioni sopraindicate, le quali annullano e sostituiscono le precedenti.

   

Contatti

Tel: 0882 412703
  0882 459065

Mail: pellegrinaggi@evvivaviaggi.com
Facebook: Evviva Viaggi
Skype: evviva-viaggi
Sede: P.zza Europa, 114, 71013 San Giovanni Rotondo (FG)

Newsletter

METEO

Italian Croatian Dutch English French German Romanian Serbian Slovak Slovenian Spanish